Smaltire rifiuti ingombranti – CER 200307

Per definizione il rifiuto ingombrante è un rifiuto residuo di grandi dimensioni che non ha trovato collocazione in altre tipologie di raccolta differenziata; in altre parole è ingombrante il rifiuto che residua da tutte le raccolte differenziate, avente dimensioni unitarie tali da non poter essere conferito all’ordinario sistema di raccolta del secco residuo. Pertanto la raccolta di tale rifiuto si riferisce a quei rifiuti che non sono destinabili a nessuna raccolta differenziata effettuata dalla nettezza urbana, e che per le dimensioni non siano conferibili nei contenitori del rifiuto secco/indifferenziato. Esempi di oggetti e materiali intesi come “ingombrante” una volta che viene considerato rifiuto poiché il produttore/detentore intende disfarsene sono: armadi, tavoli, mobili, divani, poltrone, sedie, reti e strutture dei letti, giocattoli voluminosi, lampadari, biciclette, assi da stiro, zaini e valigie.
Spesso accade che tra gli ingombranti si trovino frazioni di rifiuti recuperabili in altra modalità, come gli imballaggi (carta, plastica, polietilene, etc…), legno, metallo, carta e cartone, ma ciò va inteso come un errata selezione a monte o conferimento, sarà quindi cura dell’utente separare le parti differenziabili prima del conferimento. I RAEE (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) non rientrano tra i rifiuti ingombranti, spesso accade però di ritrovarli all’interno di carichi di rifiuti ingombranti, quando dovrebbero seguire una via a se stante, dedicata a: lampade al neon, piccoli elettrodomestici, lavatrici, frigoriferi, televisori, computer e stampanti.
Nel caso in cui l’utente dovesse smaltire un rifiuto ingombrante è necessario verificare se l’isola ecologica del proprio comune di residenza accetta questo tipo di rifiuto. Qualora non accettasse il tipo di rifiuto o non fosse presente nel proprio paese un’isola ecologica sarà necessario recarsi alle isole ecologiche intercomunali di Sonico (BS) e Breno (BS) muniti di documento di identità che attesti la propria residenza, il codice fiscale ed eventuali autorizzazioni comunali per consentire agli operatori di registrare correttamente il conferimento.

Contatti

Se il testo presente in questa pagina non soddisfa le tue necessità, e sa hai altri dubbi, puoi scrivere al nostro staff.

  • Il tuo nome

  • .
  • La tua mail

  • Telefono

  • .
  • Comune di residenza

  • Scrivi qui la tua domanda